telemedicina  |  cambia area di competenza

telemedicina

ab medica ha avviato negli ultimi anni un processo di trasformazione e innovazione con l’obiettivo di ampliare la gamma dell’offerta con prodotti e servizi innovativi. Per consolidare il proprio ruolo di riferimento sul mercato nazionale della telemedicina, si è impegnata nella diffusione e commercializzazione di prodotti medicali tecnologicamente innovativi e avanzati per la diagnosi, cura e monitoraggio domiciliare dei pazienti.

Notizie
30
»
Rassegna Stampa
307
»
Video
70
»

A livello internazionale la telemedicina ospedaliera sta godendo di una grande attenzione, in particolare per i grandi e provati benefici clinici (riduzione della mortalità e delle complicanze) ed economici (riduzione delle giornate di degenza, di trasferimenti inappropriati, ridotto costo dello staff) delle sue applicazioni in ambito ospedaliero.
Esistono diverse categorie di applicazioni della telemedicina ospedaliera:

  • il teleconsulto tra reparti diversi di uno stesso ospedale
  • l’accesso dello specialista in un ambiente (tipicamente la terapia intensiva) dove una decisione rapida ed esperta nella gestione del paziente può abbreviare la durata della degenza e dove l’aderenza alle migliori pratiche cliniche può ridurre di molto la morbidità e la mortalità
  • il teleconsulto tra ospedali Hub&Spoke in cui un centro medico fornisce un servizio di consulto medico ad ospedali più piccoli, mettendo a disposizione i propri specialisti e rendendoli capaci di gestire casi complessi, evitando trasferimenti inutili, rendendo efficiente il sistema delle guardie e delle reperibilità
  • il telementoring e Teletutoring che permette di seguire in remoto interventi e procedure chirurgiche sia a scopo formativo, che di proctoring

Telemedicina – Linee di indirizzo nazionali

fornitori
ultime notizie per l'area di competenza "telemedicina"
giovedì 4 aprile 2019
La Repubblica
La diagnosi la farà doctor Robot

l'Intelligenza Artificiale in medicina, un affare colossale. Cosa cambia per i malati

leggi l'articolo...
mercoledì 20 marzo 2019
La Provincia
Le strategie riabilitative per l'ictus cerebrale

Il tempo è cervello. Solo un rapido gioco di squadra può salvare cellule cerebrali

leggi l'articolo...