Panorama imbocca la via Emilia e si ferma a Reggio

ufficio stampa ab medica - giovedì 24 maggio 2018

Siamo a metà dell’opera: la carovana di Panorama ha già percorso metà del proprio itinerario ed è pronta, dopo le tappe di Firenze e Bergamo, a puntare verso la terza destinazione: Reggio Emilia.

Nella città che diede i natali a Ludovico Ariosto torna a riunirsi la tavola delle eccellenze. Farà gli “onori di casa” Sergio Luciano, impegnato a moderare l’incontro in calendario venerdì 25 maggio alle ore 9,30 nella sala Convegni di Unindustria.

Prenderanno parte nomi riconosciuti nella regione, da Marcello Di Caterina (direttore generale Alis), ad Alessandro Ferrari (responsabile relazioni esterne di IBM Italia), Alessandro Maggi (direttore generale Officine Ortopediche Rizzoli), Ivano Parmigiani (amministratore delegato Stampotecnica), Paolo Peveraro (presidente Iren), Mauro Severi (presidente Unindustria Reggio Emilia), Agostino Vertucci (Errevi System).

Ci sono aziende che hanno costruito la propria storia, intrecciandola al territorio, diventando tutt’uno con esso nell’impegno comune verso l’eccellenza. Un caso emblematico è rappresentato da Budrio e dalle Officine Ortopediche Rizzoli. Questa azienda, fondata nel 1896, si identifica perfettamente con la terra emiliana che, nella provincia di Bologna è un riconosciuto distretto della protesica per tutta l’Italia” racconta Alessandro Maggi, Direttore Generale della storica azienda di protesica.

Nata come una “costola” dell’omonimo istituto Ortopedico bolognese, in oltre 120 anni di lavoro Officine Ortopediche Rizzoli si è distinta per aver offerto, soprattutto nel tempo a cavallo tra le due guerre, un importantissimo servizio ai soldati di ritorno dal fronte e con gravi mutilazioni.

Con il passare del tempo, il mestiere artigianale si è trasformato conciliandosi con l’evoluzione tecnologica: “Siamo stati i primi in Italia, ancora nel 1995, ad introdurre la tecnologia CAD-CAM per assicurarci una progettazione computerizzata ed una produzione centralizzata delle protesi e dei tutori di tronco” aggiunge Alessandro Maggi.   

In tempi più recenti ci sono state altre importanti “svolte”, una su tutte, l’ingresso di Officine Ortopediche Rizzoli nell’orbita di ab medica, un gruppo di dieci aziende tutte orientate alla produzione e distribuzione delle più avanzate tecnologie medicali. E proprio in una direzione tecnologica ed innovativa si è aperto di recente un nuovo capitolo per Officine Ortopediche Rizzoli: l’integrazione di tecnica e sistemi per la telemedicina ed il teleconsulto, con l’obiettivo di offrire al paziente percorsi di teleriabilitazione.

Sei curioso di conoscere l’affascinante storia di un’azienda che da oltre un secolo si distingue nella produzione di protesi? Vuoi conoscere quali sono i prossimi obiettivi di una realtà ultracentenaria? Ti aspettiamo all’appuntamento con Panorama d’Italia, la live&media experience del Gruppo Mondadori.



<< TORNA