ab medica s.p.a. sviluppa e diffonde i prodotti medicali più innovativi nei settori della Robotica, Chirurgia mininvasiva, Cardiologia interventistica, Radiologia, Anestesia e Rianimazione.

SPECIALISTI

ab medica segue i professionisti della Radiochirurgia fornendo il meglio delle tecnologie esistenti.

pubblicazioni scientifiche

Robot-assisted laparoscopic total and partial gastric resection with D2 lymph node dissection for adenocarcinoma
A. Patriti et al. Surg Endosc (2008) DOI: 10.1007/s00464-008-0129-0 Lavoro scientifico in cui gli autori descrivono i risultati di interventi di resezione gastrica totale e parziale con linfoadectomia D2 con tecnica Robot assistita. Scarica la pubblicazione...

Chirurgia mininvasiva

La chirurgia mininvasiva si concentra su operazioni condotte dall'esterno ed eseguite senza ferite.

Articoli divulgativi

La ricerca genomica e il diritto all’informazione

La ricerca genomica è finalizzata alla comprensione dei meccanismi biologici in particolari condizioni fisiologiche e patologiche a carico degli organi in esame. L’obiettivo è l’identificazione dei target molecolari coinvolti e la comprensione dei meccanismi sottesi all’adattamento o alla progressione della malattia. I risultati delle ricerche sono nuovi target e nuove metodologie. La ricerca genomica nell’ultimo decennio ha consentito l'individuazione di molte associazioni tra variazioni nel DNA e il rischio di sviluppo di malattia o la risposta al trattamento farmacologico.

| continua |

Le scoliosi in età pediatrica

Si classificano scoliosi in età pediatrica quelle che interessano il bambino dalla nascita fino agli 8/9 anni d’età. “La patologia provoca una deformità che colpisce la colonna vertebrale fino a incurvarla nei 3 piani dello spazio in modo permanente creando alterazioni anatomiche non modificabili volontariamente.” – spiega il dott. Massimo Balsano, Direttore del centro di Riferimento Regionale per la Chirurgia Vertebrale , situato a Schio, Vicenza – “Tale deviazione è accompagnata anche da una torsione della colonna su se stessa che coinvolge, oltre alla spina dorsale, le articolazioni, i legamenti, la muscolatura paravertebrale e, nei casi più gravi, gli organi interni e le viscere, causando quindi problemi organici, e funzionali, oltre che estetici.” La deformazione della colonna vertebrale è chiaramente visibile: il bambino può presentare spalle, scapole o fianchi asimmetrici.

| continua |

La chirurgia robotica per le patologie urologiche

La chirurgia robotica è una tecnica entrata in uso recentemente, che consente all'operatore di praticare un intervento chirurgico manovrando a distanza un robot. Il chirurgo siede ad una consolle dotata di un monitor, dalla quale, attraverso un sistema complesso, comanda il movimento dei bracci robotici. A questi vengono fissati i vari ferri chirurgici, pinze, forbici, dissettori, che un'equipe presente al tavolo operatorio provvede ad introdurre nella cavità sede dell'intervento. L'impiego dei bracci meccanici ha il vantaggio di consentire una visione tridimensionale con un'immagine più ferma, e di rendere le manovre più delicate e precise anche grazie al fatto che gli strumenti sono articolati all’estremità distale. Il primo robot chirurgico è stato chiamato “Da Vinci”.

| continua |

La chirurgia mininvasiva pediatrica

La chirurgia mininvasiva è una metodologia che permette di eseguire procedure chirurgiche attraverso un'incisione cutanea e di parete minimamente traumatica. Le tecniche di chirurgia mininvasiva trovano oggi una vasta gamma di applicazione nel campo della chirurgia pediatrica dove risulta maggiormente vantaggioso ricorrere a procedure più conservative a causa della maggiore suscettibilità al trauma chirurgico tradizionale dei pazienti pediatrici. Il dott. Steyaert, chirurgo pediatrico specializzato nella disciplina, spiega che “l'applicazione di tecniche mininvasive in caso di traumi o patologie infantili è piuttosto recente in quanto le ridotte dimensioni di organi e tessuti nei bambini ne avevano rallentato il suo utilizzo.
E' stato possibile estendere l'applicazione della chirurgia mininvasiva solo attraverso le nuove tecnologie che prevedono l'utilizzo di microcamere introdotte direttamente nell'addome del paziente.”

| continua |

Le patologie colorettali neoplastiche e la chirurgia mininvasiva

La tecnica laparoscopica mininvasiva viene applicata alla chirurgia delle patologie colorettali neoplastiche da ormai dieci anni in maniera standardizzata e abbastanza diffusa.
Come spiega il Dottor Giuseppe Spinoglio, direttore della divisione della chirurgia generale ad indirizzo oncologico dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria, punto di riferimento per la patologia oncologica, soprattutto addominale e intestinale: “eseguiamo circa 900 interventi l’anno di chirurgia oncologica, di cui più di 400 sono interventi sul tratto gastroenterico."
I vantaggi della chirurgia laparoscopica nella cura di queste patologie sono notevoli sia per il decorso post-operatorio dei pazienti, sia per la precisione di dissezione e d’intervento che la chirurgia laparoscopica impone quando applicata correttamente.

| continua |

Il reflusso gastroesofageo: i sintomi e le cure

Il reflusso gastro-esofageo è una patologia molto comune: si calcola infatti che circa il 10% della popolazione adulta nel mondo occidentale ne sia affetta in maniera più o meno grave, mentre a causa della globalizzazione della dieta, l’incidenza sta aumentando...

Salute 2.0 e Internet of things: le medicine diventano intelligenti

L’Internet of Things, l’internet delle cose, ovvero la capacità degli oggetti di connettersi alla rete e di ottimizzare la gestione delle informazioni da essa provenienti per fini specifici, si sta diffondendo sempre più velocemente anche in ambito medico–sanitario. Nel febbraio...

Curare il tumore al pancreas

“Il cancro del pancreas è la quarta causa di morte per tumore nel mondo occidentale: circa 10 nuovi casi all’anno ogni 100 mila persone. “Ancora oggi” - spiega Marco Montorsi, professore ordinario di chirurgia generale all’Università degli Studi di Milano...

La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica

Si conclude oggi la IX edizione della “Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica” tornata dal 14 al 21 marzo nelle piazze italiane grazie alla “Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori” (LILT). Dai risultati dell’indagine condotta da Censis e...

L'augmented reality in medicina

Il termine augmented reality, o realtà aumentata, si riferisce a una realtà percepita, integrata e arricchita da informazioni in formato digitale. Grazie alla crescente diffusione della rete e dell’internet mobile, la realtà aumentata sarà sempre più presente e permetterà di...

Curare l’ernia del disco

L’ernia del disco è solo una parte, anche se cospicua, delle patologie che rientrano nell’ambito delle rachialgie, ovvero dei dolori alla schiena. Uno studio americano “parla di 2,5 milioni di persone operate all’anno di ernia e di qualche milione di...

Il trapianto di rene da donatore vivente

In caso di pazienti che soffrono d’insufficienza renale, i cui reni abbiano smesso o stiano per cessare di funzionare, il trapianto d’organi da donatore vivente è sicuramente la miglior opzione di cura disponibile. Il prof. Ugo Boggi, professore associato di...

La robotica chirurgica

Quando si parla di salute pubblica e quindi della salute del cittadino è fondamentale accertarsi da un lato dell’efficacia dei trattamenti e dall’altro della sicurezza degli stessi. Sergio Pecorelli, professore ordinario di ostetricia e ginecologia presso la clinica ostetrica ginecologica...

Dieci anni di chirurgia robotica in Italia

La chirurgia robotica è utilizzata in Italia da ormai 10 anni. Questa procedura non è semplicemente un’evoluzione della chirurgia mininvasiva e laparoscopica, bensì “contiene un germe rivoluzionario che ha cambiato e cambierà per sempre la medicina e la chirurgia.” Questo...

Il corso sul CyberKnife a Messina

Il corso di formazione in house dal titolo “Sviluppo di tecniche di Radiologia Diagnostico-Terapeutiche Interventistiche innovative e di elevata specializzazione”, tenutosi tra febbraio e novembre 2009, nasce da un’idea del prof. Costantino De Renzis “Direttore dell’U.O.C. di radioterapia dell’A.O.U.G. Martino...

L’osteoporosi e la chirurgia mininvasiva

L’osteoporosi è un dismetabolismo osseo, una patologia che implica un difetto nel ricambioosseo all’interno dello scheletro. Colpisce soprattutto le donne oltre i 65 anni in età postmenopausale e si manifesta principalmente con fratture spontanee che colpiscono prevalentemente i polsi, i...

La formazione laparoscopica in Italia

Il 18 giugno scorso, presso l’Università degli Studi di Siena è stato inaugurato il laboratorio di chirurgia minimamente invasiva Endolab. Nato da un progetto dal prof. Mario Messina, professore ordinario di chirurgia pediatrica dell’Università di Siena e coordinato dal dottor...

Le operazioni chirurgiche passano dall’ombelico

Le operazioni chirurgiche diventano sempre meno invasive. L’ultima innovazione permette di non avere più cicatrici visibili operando all’interno dell’addome. Il Single Port Access (S.P.A.) è una tecnica chirurgica mininvasiva di recente applicazione presentata nell’ottobre del 2005 all’Annual Congress of Turkish...

Un italiano su tre soffre di reflusso gastro-esofageo

Secondo una ricerca condotta lo scorso anno, una persona su tre, il 31% degli Italiani, soffre in qualche modo di disturbi legati al reflusso gastro-esofageo, cioè la risalita di materiale acido dallo stomaco verso l’esofago che ne causa l’irritazione. La...

L'ospedale del futuro

Quando gli Stati Uniti lanciarono il primo satellite nello spazio, nel gennaio 1958, Richard Satava, oggi professore di chirurgia alla University of Washington a Seattle e Senior Science Advisor al dipartimento militare di ricerca dell’esercito degli Stati Uniti, sognava di...

Le comunità di medici on line

I medici stanno trovando nella rete uno degli strumenti di collaborazione e scambio di idee con i loro colleghi di altri ospedali. Negli Stati Uniti stanno emergendo diverse comunità di medici. Sermo, ad esempio, è una comunità on line riservata...

Monitorare le epidemie nel mondo

HealthMap permette di monitorare la situazione mondiale dei focolai di malattie contagiose. Il monitoraggio avviene attraverso una mappa on line aggiornata costantemente da numerosi fonti disponibili on line tra cui anche blog, listservs, chat e notizie on line. L’utente può...

La longevità degli italiani

La persona che al mondo è vissuta più a lungo è Jeanne Calment (1875-1997) con 122 anni e 164 giorni. Vivere oltre cento anni rimane ancora una eccezione, nonostante l’aspettativa di vita sia sempre cresciuta nel corso dei secoli. E’...

La comunicazione in Sanità verso il cittadino

“La comunicazione è oggi un problema fondamentale soprattutto per quanto riguarda la condivisione tra operatori sanitari, pazienti e più in generale con tutti gli stakeholder”, a spiegarlo è il professor Andrea Casasco, direttore sanitario del Centro Diagnostico Italiano. “Il problema...

Il problema delle infezioni ospedaliere

La prevenzione delle infezioni ospedaliere è uno degli obiettivi prioritari per il miglioramento della qualità assistenziale e della gestione del rischio in Sanità considerando che l’8,7% dei pazienti ospedalizzati presenta un’infezione contratta proprio in ospedale. Le principali cause delle infezioni...

Operazioni senza frontiere

La telemedicina ha avuto un’evoluzione importante negli ultimi anni. Applicazioni già consolidate sono la formazione a distanza e il monitoraggio di pazienti a casa. Oggi è anche possibile eseguire anche gli interventi a distanza. Operazioni alla prostata o al cuore...

L'intervento chirurgico per l'obesità

Quando la dieta, l’esercizio fisico e i farmaci non bastano, il problema dell’obesità può essere affrontato dalla chirurgia bariatrica. Gli interventi per la riduzione del peso consentono di ottenere risultati per i soggetti con obesità patologica e resistente ad altri...

Il Futuro della Chirurgia

“La chiave per il futuro della medicina è trasformare gli atomi in informazione e energia: i medici saranno solo dei manager di informazioni.” Questo è il futuro che vede il dottor Richard Satava, professore di chirurgia alla University of Washington...

L'esodo dei ricercatori italiani verso gli Stati Uniti

I trasferimenti di residenza di italiani all’estero aumentano del 16% ogni anno e oltre uno su sei di coloro che hanno frequentato il programma Erasmus ha un’occupazione all’estero ad un anno dalla laurea (Censis, 2007). E’ il fenomeno della fuga...

L'importanza del primo foro in laparoscopia

Il primo foro in laparoscopia è quello più delicato perchè non è possibile vedere quali tessuti si stanno recidendo. I casi clinici portati ad esempio per le lesioni dovute all’introduzione di un trocar a punta tagliente nell’addome di un paziente...

Le operazioni senza ferite arrivano in Italia

A Luglio 2007 all’Ospedale Niguarda di Milano è stato effettuato il quarto intervento al mondo di colicistectomia per via transvaginale su una donna di cinquant’anni affetta da coliche biliari per calcoli della colecisti. L’intervento è stato condotto dal direttore della...

I Raggruppamenti Omogenei di Diagnosi (DRG)

“I Raggruppamenti Omogenei di Diagnosi”, meglio conosciuti come DRG, sono stati introdotti in Italia seguendo l’esempio americano verso il 1995. Gli indicatori inseriti nei raggruppamenti omogenei di diagnosi servono per poter classificare i pazienti dimessi dagli ospedali secondo i costi...

Pazienti

ab medica crea informazione affinchè i pazienti possano scegliere la soluzione migliore.

articoli divulgativi

La ricerca genomica e il diritto all’informazione
La ricerca genomica è finalizzata alla comprensione dei meccanismi biologici in particolari condizioni fisiologiche e patologiche a carico degli organi in esame. L’obiettivo è l’identificazione dei target molecolari coinvolti e la comprensione dei meccanismi sottesi all’adattamento o alla progressione della...

eventi