In occasione della Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita, esce il secondo episodio di “Dire Fare Curare"

ufficio stampa ab medica - venerdì 17 settembre 2021

Con il secondo episodio di Dire Fare Curare, intitolato “Venire alla luce”, ab medica celebra la Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita ponendo sotto i riflettori un tema di grande attualità: quello dell’importanza di un’adeguata sanificazione e disinfezione degli ambienti ospedalieri per garantire la sicurezza delle cure ai pazienti.

Protagonista della seconda storia di innovazione medica è il reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale di Treviso diretto dal dott. Enrico Busato che, nella fase più acuta dell’emergenza da Covid-19, ha trovato nel sistema robotico LightStrike un valido alleato per garantire un ambiente più sicuro e accogliente agli operatori sanitari e alle future mamme.

Grazie alla collaborazione con la ONLUS “Per mio figlio”, la struttura ospedaliera ha potuto adottare l’avanzata tecnologia a raggi ultravioletti distribuita da ab medica, in grado di eliminare con più del 99% di efficacia agenti patogeni, come batteri, funghi, spore e virus, incluso il Covid-19, garantendo una sanificazione avanzata degli ambienti, laddove la mano umana non riesce ad arrivare.

All’inizio della pandemia, in un momento di forte emergenza, grazie a LightStrike, l’Ospedale di Treviso ha continuato a far nascere nuove vite, permettendo alle pazienti di recarsi in ospedale con tranquillità e consentendo a entrambi i genitori di vivere un momento speciale, senza rinunciare alla sicurezza.

E’ possibile ascoltare la storia completa, disponibile da oggi su SPOTIFY e sulle principali piattaforme di distribuzione.

Dire, Fare, Curare, è la serie podcast in otto episodi realizzata da ab medica insieme a brandstories, agenzia specializzata in narrazione e a Matteo Caccia, conduttore radiofonico di Radio 24.



<< TORNA