L' ab medica robotic team a supporto dell'Urologia

ufficio stampa ab medica - lunedì 1 novembre 2021

Benvenuto Novembreil mese dedicato alla prevenzione del tumore alla prostata e alle patologie che colpiscono nello specifico il genere maschile. E bentornato Movember!
Movember nasce nel 2003 grazie ad un’iniziativa di due australiani che hanno deciso di lanciare un modo alternativo per sensibilizzare le persone nella lotta contro il tumore alla prostata. Come? Durante il mese di novembre gli uomini che aderiscono al movimento si faranno crescere i baffi per "cambiare la faccia della salute". L’obiettivo principale del mese di novembre è quello di aprire un dialogo sulla malattia favorendo la condivisione di azioni concrete a supporto della prevenzione. Tra le principali le associazioni ribadiscono l'importanza nel programmare un check-up annuale, di incoraggiare gli uomini ad indagare su possibili storie familiari relative al cancro e come sempre e da non sottovalutare l'adottare uno stile di vita più salutare

 

Da un punto di vista di soluzioni, per offrire al paziente una cura sempre migliore, ab medica distribuisce avanzate tecnologie per il trattamento mininvasivo delle malattie tumorali maschili, supportando il sistema sanitario con un eccezionale portafoglio di tecnologie in ambito urologico 

da Vinci, il sistema per la chirurgia mininvasiva robot-assistita, giunto alla quarta generazione tecnologica con i sistemi da Vinci Xi e da Vinci X.
Il primo utilizzo del sistema robotico da Vinci nell'ambito di un intervento di prostatectomia radicale risale al 2000. A partire da quell'anno, i Centri che offrono questo tipo di opzione ai pazienti sono aumentati, rivoluzionando l’intervento di asportazione radicale della prostata e apportando vantaggi significativi soprattutto nella ripresa postoperatoria e nel recupero delle normali funzioni dell’organismo.

Cyberknife, il sistema robotico per la radiochirurgia e la radioterapia stereotassica che grazie alla elevata precisione e accuratezza consente l’utilizzo di protocolli clinici con un numero ridotto di sedute di trattamento, permettendo di somministrare alte dosi di radiazioni al target con precisione sub-millimetrica, e risparmiando i tessuti sani circostanti. Il trattamento con Cyberknife consiste nell’ablazione mirata del tessuto tumorale prostatico, limitando in modo significativo i noti effetti collaterali dei trattamenti radicali a carico dell’apparato genitourinario e gastrointestinale.

Il sistema AquaBeam, il sistema robotico progettato per il trattamento delle forme di iperplasia prostatica benigna (IPB). Si basa sulla combinazione di tre principi d’azione: acquisizione di immagini in tempo reale, procedura robotica e idro-ablazione del tessuto target senza impiego di energia termica. Grazie all’impiego simultaneo di queste tre diverse tecnologie AquaBeam è in grado di effettuare un’ablazione del tessuto prostatico completamente robotizzata, mirata e personalizzata in base alla specifica anatomia del paziente per una migliore preservazione dell’eiaculazione e della continenza.

Focal One®, il sistema robotico HIFU (High Intensity Focused Ultrasound, ossia ultrasuoni focalizzati ad alta intensità) per il trattamento focale del tumore prostatico. La terapia focalizzata è mininvasiva, precisa e dotata di elevata capacità ablativa favorendo un approccio innovativo a vantaggio del mantenimento di livelli di continenza e di una qualità della vita.

 

#abmedicaroboticteam #movember2021



<< TORNA